Come Affittare Casa nel 2021: Regole e Consigli

21. 04. 15
posted by: Redazione
Visite: 79

Avere un'abitazione vuota e non utilizzata significa, ad oggi, avere una serie di costi e di tasse senza entrate corrispondenti, di conseguenza sempre più persone cercano di mettere in affitto gli appartamenti dove non abitano personalmente sia per ripagare questi costi, sia per crearsi un'ulteriore fonte di guadagno.
Ma per assicurarsi di scegliere l'inquilino giusto bisogna prendere degli accorgimenti, in modo da conservare l'integrità dell'immobile e, contemporaneamente, ricevere con regolarità i pagamenti mensili pattuiti.
Una soluzione più che valida per affittare casa è quella di rivolgersi ad accreditate agenzie immobiliari o società di Property Management (come Welcome Home di Milano) che, dopo una serie di controlli, saranno in grado di trovare il miglior affittuario per ogni soluzione.

Le regole per affittare al meglio il proprio immobile residenziale

La prima regola affinché questo tipo di investimento risulti fruttuoso è quello di rendere l'immobile vivibile, considerando sia ciò che la legge prevede (come il riscaldamento funzionante) sia ciò che eventualmente potrebbe attirare un parterre più ampio di potenziali affittuari (come mettere in evidenza i punti luce).
Altrettanto importante è rivolgersi ad un'agenzia specializzata che sia in grado di accogliere i potenziali inquilini e di operare una prima selezione rispetto ai candidati: le agenzie specializzate conducono delle vere e proprie indagini che includano le risorse economiche e lo storico di coloro che intendono concludere l'affitto.

Senza l'aiuto di un'agenzia di intermediazione non sarebbe possibile accedere ad un quadro preciso e veritiero in merito ai candidati, ma ci si dovrebbe semplicemente fidare di ciò che viene raccontato.
Conoscere il mercato immobiliare della zona in cui si intende perpetrare l'affitto è altrettanto importante: la cifra relativa alla mensilità deve, infatti, essere proporzionata al quartiere in cui l'immobile è collocato e deve rappresentare un vero e proprio riassunto della quantità e qualità dei servizi più vicini, della presenza di parchi o di strade principali.

Contrattazione del prezzo

Individuato il candidato affittuario prescelto, si avvia una pratica di contrattazione importante: è, di fatto, difficile che l'inquilino accetti a prescindere il prezzo indicato dal proprietario.
In questo caso specifico è consigliabile avere un atteggiamento flessibile nei confronti di chi, in modo consono, desidera apportare modifiche al prezzo.

L'agenzia immobiliare e la ricerca degli immobili

Un'agenzia di intermediazione di alto livello, come una società di Property Management, è in grado di mettere in comunicazione un potenziale affittuario con altrettanto potenziale locatore anche in senso inverso: ci si può rivolgere alla lunga esperienza pluriennale delle figure professionali che la compongono anche nel caso in cui si abbia bisogno di ricercare un'appartamento o comunque un immobile residenziale in affitto.

Dopo un colloquio conoscitivo in cui l'agenzia conoscerà i bisogni principali di un inquilino, sarà in grado di selezionare una quantità proporzionata alle richieste di abitazioni plausibili e condurrà delle visite accompagnando il committente.
Operare una ricerca in solitaria in tal senso può comportare tempistiche decisamente più lunghe e non garantire il successo del progetto iniziale.

In conclusione

Per affittare oppure ricercare un immobile in affitto ad uso residenziale occorre valutare molto bene l'intermediazione ad opera di un'agenzia specializzata, che sia in grado di esplicare una serie di certezze che, altrimenti, non si sarebbe in grado di ricevere.